Messaggi:
Devi essere Loggato per vedere i tuoi messaggi
Archivi
Regalo per gli utenti del sito

Da qui potete scaricare GRATIS

I VANGELI GNOSTICI

Un file eseguibile ( VIRUS FREE)

che vi consente, in tutta autonomia e sicurezza, di leggere i Vangeli Apocrifi. E’ un REGALO del sito.

Vangelignostici.exe Download Vangelignostici.exe

18 segni che la crisi economica globale sta accelerando !!!

globalcrisis

Un sacco di persone con cui parlo in questi giorni vogliono sapere “quando accadranno le cose  di cui vediamo i segni”. Beh, ci sono certamente alcuni tempi difficili all’orizzonte, ma tutto quello che dovete fare è aprire gli occhi e guardare per vedere la crisi economica globale dispiegarsi. Come si vedrà in seguito, anche i banchieri centrali hanno deciso di emettere avvertimenti spaventosi sulle “pericolose nuove bolle speculative” e perfino la Banca Mondiale sta dichiarando che “ora è il momento di prepararsi” per la prossima crisi.

La maggior parte degli americani tendono a prendersi cura solo di ciò che sta accadendo negli Stati Uniti, ma la verità è che la grave difficoltà economica è in pieno svolgimento in Sud America, in tutta Europa e in potenze asiatiche come Cina e Giappone.

E i conflitti senza fine in Medio Oriente potrebbero sfociare in una grande guerra regionale in ogni momento. Viviamo in un mondo che sta diventando sempre più instabile. I seguenti 18 punti sono segni che la crisi economica globale sta accelerando e accadrà  nella seconda metà del 2014.

# 1 La Banca dei Regolamenti Internazionali(Bank for International Settlements) ha pubblicato un nuovo rapporto che avverte che “pericolose nuove bolle speculative” si stanno formando, che potrebbe potenzialmente portare ad un altra grave crisi finanziaria. I banchieri centrali sanno qualcosa che noi non sappiamo, o stanno solo cercando di dare la colpa a qualcun altro per il pasticcio gigante che hanno creato?

# 2 Argentina ha perso ed ha un pagamento del debito di 539 milioni dollari ed è sull’orlo del suo secondo default del debito importante in 13 anni.

# 3 La Bulgaria sta cercando disperatamente di calmare una corsa massiccia sulle banche che minaccia una spirale fuori controllo.

# 4 Il mese scorso, i prestiti per la casa in zona euro sono diminuiti al tasso più veloce mai registrato. Perché le banche europee tengono al loro denaro così tanto in questo momento?

# 5 Il numero di disoccupati in cerca di lavoro in Francia è appena salito a un nuovo record.

# 6 Le Economie di tutta Europa non stanno mostrando crescita o si stanno riducendo. Basta controllare ciò che un recente articolo di Forbes aveva da dire sulla questione.

Economia in Italia si è ridotta dello 0,1% nei primi tre mesi del 2014, corrispondenti alla media dei tre trimestri precedenti. Dopo l’espansione dello 0,6% nel 2 ° trimestre 2013, la Francia ha registrato una crescita pari a zero. Portogallo si è ridotto dello 0,7%, dopo i numeri positivi nei nove mesi precedenti. Anche se i dati non erano disponibili per la Grecia e l’Irlanda in Q1, nessuno dei due paesi sta mostrando progressi. PIL greco è sceso del 2,5% negli ultimi tre mesi dello scorso anno, e l’Irlanda zoppicando davanti allo 0,2%.

# 7 Pochi giorni fa è stato segnalato che i prezzi al consumo in Giappone stanno aumentando al ritmo più rapido degli ultimi  32 anni.

# 8  spesa per generi di prima necessità in Giappone sono in calo dell’8 per cento rispetto a un anno fa.

# 9 aziende statunitensi stanno annegando in enormi quantità di debito, ma la bolla del debito societario in Cina è così male che l’importo del debito delle imprese in Cina ha in realtà ormai superato l’ammontare del debito societario negli Stati Uniti.

# 10 Un revisore cinese avverte che fino a 80 miliardi di dollari di prestiti in Cina sono assistiti da transazioni in oro falsificati. Cosa si potrà fare per il prezzo dell’oro e la stabilità dei mercati finanziari cinesi appena scoppierà questa bolla?

# 11 Il tasso di disoccupazione in Grecia è attualmente assestato al 26,7 per cento e il tasso di disoccupazione giovanile è del 56,8 per cento. Come in Italia.

# 12 il 67,5 per cento delle persone che sono disoccupati in Grecia sono stati disoccupati da oltre un anno.

# 13 Il tasso di disoccupazione nella zona euro nel suo insieme è 11,8 per cento – solo timidamente più basso del record storico del 12,0 per cento.

# 14 La Banca centrale europea è così disperato per ottenere i soldi al punto di dover introdurre tassi di interesse negativi.

# 15 Il FMI sta prospettando che c’è una probabilità del 25 per cento che la zona euro scivoli in deflazione entro la fine dell’anno. In Italia lo si è già da 3 trimestri.

# 16 La Banca Mondiale avverte che “ora è il momento di prepararsi” per la prossima crisi.

# 17 Il conflitto economico tra gli Stati Uniti e la Russia continua ad aumentare. Questo ha causato che la Russia ha fatto una serie di mosse per prendere le distanze dal dollaro USA verso le altre principali valute. Questo avrà gravi conseguenze per il sistema finanziario globale.

# 18 Naturalmente l’economia americana sta lottando in questo momento . Essa si è ridotta a un tasso annuo del 2,9 per cento nel primo trimestre del 2014, che è molto peggio di quanto chiunque avesse previsto.

In questo momento, i cittadini del pianeta hanno più di 223.000 miliardi di dollari di debito, e “troppo grandi per fallire” le banche di tutto il mondo hanno almeno 700 miliardi di dollari di esposizione ai derivati.

L’intero sistema è uno schema di Ponzi intrinsecamente viziato che inevitabilmente è destinato a crollare sotto il proprio peso.
Ma si dovrebbe essere assolutamente folli pensare che la più grande bolla del debito nella storia del mondo non stia per scoppiare.

580 Visite totali, 1 visite odierne

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Voci da Twitter
ottobre: 2014
L M M G V S D
« Set   Nov »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031