Messaggi:
Devi essere Loggato per vedere i tuoi messaggi
Archivi
Vangeli Gnostici
Vangeli Gnostici

Gratis per i Lettori
i Vangeli Gnostici. Un file eseguibile, di facile consultazione.
Sicuro, virus free.

10 frutti che combattono il colesterolo

CholesterolMantenere un basso contenuto di colesterolo aiuta ad avere una buona salute del cuore, e questo può essere ottenuto naturalmente con una buona alimentazione, esercizio fisico e stile di vita sano. Un’idea altamente raccomandata è di includere alcuni frutti nella vostra dieta. Mirtilli, fragole, mele e altri possono essere i vostri maggiori alleati.

1. Mele

Le mele sono uno strumento efficace per combattere il colesterolo alto e uno o due al giorno avrebbero un potente effetto cardio protettivo riducendo il colesterolo cattivo e aumentare quello buono, secondo l’Università della Florida, negli Stati Uniti. Il suo contenuto di pectina e polifenoli (antiossidanti) migliorerebbero il metabolismo lipidico ed evitano il rischio di malattie cardiache.

Nemico silenzioso

Il colesterolo è un tipo grasso, che si trova in tutte le parti del corpo. Il corpo ha bisogno di una certa quantità di colesterolo per funzionare correttamente. Ma troppo colesterolo nel sangue può aumentare il rischio di malattie cardiache. (National Library of Medicine)

2. Blueberry ( Mirtilli)

Questi piccoli frutti bluastri contengono un composto chiamato pterostilbene (antiossidante naturale), che consente la riduzione di LDL o colesterolo cattivo.Bere un bicchiere di 250 ml di succo aumenta i livelli di lipoproteine ​​ad alta densità (HDL o colesterolo buono)..

Da dove viene il colesterolo ?

Da due fonti: il corpo e pasti.Il fegato e altre cellule producono circa il 75% di colesterolo nel sangue.L’altro 25% viene dal cibo, in particolare di prodotti “animali”, dice l’American Heart Association (AHA, il suo acronimo in inglese).

3. Fragole

Oltre al ricco gusto, le fragole hanno altre virtù, tra cui la riduzione dei livelli di colesterolo cattivo nelle pareti delle arterie.Secondo l’Università Politecnica delle Marche in Italia, dopo aver mangiato una mezza tazza di fragole al giorno per un mese, un gruppo di volontari ha dimostrato i poteri del frutto.

Perché colesterolo cattivo?

Se avete il colesterolo alto, il corpo è in grado di accumularlo nelle arterie.Nel corso del tempo, si può indurire, può restringere le arterie e bloccarle completamente.Se un’arteria che fornisce sangue al muscolo cardiaco è bloccata, può causare un attacco cardiaco.

4. Uva

L’uva non è solo la materia prima del vino o parte della tradizione dei 12 rintocchi nel nuovo anno, ma è anche l’ideale per dare battaglia al colesterolo.Uno studio della University of California suggerisce che bere succo di uva rallenta l’ossidazione del colesterolo cattivo e aiuta a mantenere un cuore sano, in quanto inibisce la trasformazione del colesterolo nel fegato e ne favorisce l’eliminazione.

Il buono, il brutto, il totale

Il sangue trasporta il colesterolo alle cellule in speciali particelle carrier chiamate lipoproteine.Due dei più importanti sono a bassa densità (LDL o colesterolo cattivo) e ad alta densità (HDL o colesterolo buono).I medici valutano il rapporto tra LDL, HDL e trigliceridi, e il rapporto tra loro e il colesterolo totale.

5. Prugne

La prugna è un frutto che contiene gli antociani (antiossidanti naturali), sostanze che riducono l’assorbimento del colesterolo cattivo. E grazie al suo alto contenuto di fibre solubili e insolubili aiuta a intrappolare e trascinare il colesterolo in eccesso ottenuta attraverso il cibo, fuori dal nostro organismo.

6. Arance

A questo frutto è di solito associata la vitamina C, tuttavia, se si dispone di livelli di colesterolo cattivo bere succo d’arancia può avere grandi benefici, così dice una ricerca pubblicata sulla rivista Nutrition Research. Il succo avrebbe fornito una dose significativa di esperidina. L’esperidina è uno dei flavonoidi caratteristici degli agrumi, dove si concentra soprattutto nella buccia e nell’albedo (la parte interna biancastra della buccia). Presente in minor misura anche nelle verdure a foglia verde, l’esperidina è costituita da una parte zuccherina, il disaccaride rutinosio, legata al flavone esperitina. L’esperidina viene utilizzata come tale in ambito farmaceutico; la troviamo per esempio in DAFLON ®, indicato come terapia coadiuvante nel trattamento delle varici, delle complicanze flebitiche delle emorroidi e di quelle legate a stati di fragilità capillare.

8. Kiwi

Il kiwi è un frutto che dovrebbe essere presente nella vostra dieta, se si vuole tenere a bada il colesterolo.Contiene fibre alimentari sotto forma di pectina che non è solo essenziale per combattere la stitichezza, ma anche per regolare i livelli di colesterolo nel sangue inibendo l’assorbimento nell’intestino.

8. Pere

La Pera è all’interno del gruppo di frutti con proprietà ipocolesterolemizzante grazie al suo abbondante contenuto di fibra naturale e di pectina che riesca a prevenire il riassorbimento intestinale di colesterolo prodotto dalla bile e dalla digestione del cibo.La fibra rallenta il transito intestinale e riduce i livelli di colesterolo cattivo nel sangue.

9. Melograno

L’alto contenuto di antiossidanti e polifenoli ne fanno un grande alleato per la salute del cuore.Secondo il dottor Thomas Behrenbeck, cardiologo, il succo di Melograno potrebbe bloccare o ritardare l’accumulo di colesterolo nelle arterie quando si hanno persistentemente elevati livelli di lipidi nel sangue.

10. Ananas

Ananas è un altro frutto ricco di pectina e fibra, aiuta a mantenere il colesterolo più basso e promuove u na sana la funzione intestinale.La fibra è in grado di catturare il grasso in eccesso e rimuoverlo dal corpo, riduce la disgregazione dei grassi e la formazione di colesterolo cattivo nel fegato.

765 Visite totali, 1 visite odierne

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
Voci da Twitter
aprile: 2015
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930