Messaggi:
Devi essere Loggato per vedere i tuoi messaggi
Archivi
Regalo per gli utenti del sito

Da qui potete scaricare GRATIS

I VANGELI GNOSTICI

Un file eseguibile ( VIRUS FREE)

che vi consente, in tutta autonomia e sicurezza, di leggere i Vangeli Apocrifi. E’ un REGALO del sito.

Vangelignostici.exe Download Vangelignostici.exe

10 rimedi naturali per il trattamento della gastrite e come prepararli.

Sebbene lo stomaco sia il corpo responsabile della trasformazione del cibo che consumiamo, non dobbiamo cadere nell’errore di pensare che i succhi gastrici siano in grado di supportare tutto; perché lo stomaco è in definitiva sensibile a determinati stimoli che, in eccesso, finiscono per essere aggressivi e danneggiare la mucosa gastrica.

In breve, la gastrite è un’infiammazione della mucosa gastrica che riveste lo stomaco e lo protegge dall’acidità dei succhi gastrici.

Vale a dire, una dieta che consiste in cibi molto piccanti, oltre a tabacco, alcol, assunzione prolungata di farmaci, un’infezione causata da salmonella o Helicobacter pylori, oltre a virus o infezioni gravi, può causare una gastrite cronica che si trasforma completamente la vita dei pazienti.

E a questa lista non dobbiamo mai smettere di aggiungere stress, che è diventato una causa di quasi tutte le malattie che sono oggi nel mondo.

Quando siamo affetti da gastrite sperimentiamo i seguenti sintomi:

– Cattiva digestione (dispepsia).

– Bruciore di stomaco.

– Nausea e vomito.

– Eruttazione alla ripetizione.

– Perdita di appetito.

– Deposizioni di colore scuro.

– Sensazione di aver mangiato in eccesso.

Negli ultimi anni, c’è stato un aumento nel numero di pazienti con gastrite cronica che sono il risultato di niente di più e niente di meno delle cattive abitudini alimentari che abbiamo acquisito.

Oltre alle cause che abbiamo menzionato all’inizio possiamo anche aggiungere altri fattori che influenzano i problemi di stomaco, digestivo e gastrite che sono:

– Il consumo di prodotti caseari: molte persone hanno notato nel corso degli anni che i prodotti caseari che consumano irritano lo stomaco e sono diventati intolleranti per loro. Per coloro che hanno questo problema ma allo stesso tempo si preoccupano di un deficit di calcio, dovrebbero ricordare che in molti prodotti di origine vegetale possono trovare un sostituto.

– Molti grassi, poche fibre: i prodotti ad alto contenuto di grassi irritano lo stomaco, sono considerati più pesanti e difficili da digerire. Solo i prodotti grassi generano un’irritazione che può portare a una gastrite cronica. A peggiorare le cose, questi alimenti di solito hanno un basso contenuto di fibre, che è estremamente necessario in un processo digestivo.

All’interno di questi alimenti troviamo quelli fritti, carni rosse, fast food.

– Caffè in eccesso: a tutti noi piace quel caffè che può anche fungere da stimolante digestivo dopo pranzo o cena, ma quando superiamo la quantità di caffè durante il giorno possiamo irritare lo stomaco facilmente causando gastrite. Il caffè, così come il tè, sono bevande che forniscono energia e persino sollevano l’umore, ma dobbiamo prestare attenzione alle quantità che mangiamo.

Quando sentiamo che brucia lo stomaco, caratteristica della gastrite, lo descriviamo come “un fuoco” che non sappiamo come eliminare e che dopo pranzo o cena rischia di rovinarci il resto della giornata. Fortunatamente, abbiamo rimedi naturali che possono aiutarci ad alleviare questi sintomi e persino a prevenire l’insorgenza di gastrite, impedendo loro di diventare cronici.

Vediamo alcuni rimedi naturali facili da ottenere, facili da preparare e molto efficaci.

1) Frullato di papaia: questo frutto dolce ha un patrimonio naturale che può aiutare ad alleviare il bruciore di stomaco e prevenire la gastrite. L’unica condizione che dobbiamo prendere in considerazione di questo frutto è che per essere efficace non deve essere molto maturo.
È raccomandato soprattutto per le infiammazioni dello stomaco e il disagio causati da ulcere e cattiva digestione.

ingredienti:

– ½ papaia non molto matura.

– 1 cucchiaio di semi di lino

– 1 cucchiaio di miele

– 200 ml di acqua.

preparazione:

– Sbuccia la frutta e tagliala a pezzetti.

– Unisci la papaia, il miele e l’acqua finché non sono ben integrati.

– Se si desidera incorporare i grani di lino, si consiglia di immergerli precedentemente in acqua per diverse ore.

– Aggiungi i chicchi di lino insieme all’acqua.

Questa bevanda è ideale per alleviare i sintomi della gastrite e può essere bevuta dopo un pasto abbondante o una cena perché non solo previene il disagio ma allo stesso tempo può servire da dessert poiché è dolce e incorpora sostanze nutritive eccellenti.

2) Aloe vera: il gel di Aloe vera è un rimedio usato per molti anni proprio in tutto ciò che riguarda il sistema digestivo. Riduce l’infiammazione e allevia il mal di stomaco e la sensazione di bruciore.

L’aloina contenuta in questa pianta rilassa lo stomaco e agisce come un lieve lassativo.

Le mucillagini sono i componenti attivi presenti nel gel di aloe vera e la cui funzione principale è quella di proteggere la mucosa gastrica e alleviare i sintomi di gastrite, infiammazione e eccesso di acidità.

Ha un’azione cicatrizzante, rigenera la mucosa danneggiata e ha un effetto alcalino che regola il pH dello stomaco, aiutando a calmare la sensazione di bruciore.

Prepariamo un rimedio a casa nel modo seguente.

ingredienti:

– 2 cucchiai di aloe vera

– 1 cucchiaio di miele

– 100 ml di acqua.

preparazione:

– Metti tutti gli ingredienti nel frullatore e mescola per qualche secondo.

– Servire e consumare immediatamente.

– Non superare la quantità di due dosi giornaliere in quanto ha un leggero effetto lassativo.

3) Acqua di riso: uno dei rimedi più antichi, più efficaci ed economici per trattare i problemi di gastrite e bruciore di stomaco.
È un tonico naturale che calma l’acidità e rigenera la mucosa danneggiata. È anche usato come rimedio per la diarrea e si è dimostrato efficace nel trattamento di reflusso, gas e dolore addominale.

ingredienti:

– 100 g di riso

– 1 litro d’acqua

preparazione:

– Bollire l’acqua con il riso, lasciare raffreddare e filtrare su una tela o con un setaccio molto fine.

– Prendi uno o due bicchieri al giorno quando senti il ​​disagio.

4) Pera e succo di banana: studi recenti hanno dimostrato che la banana verde ha una sostanza chiamata leucoantocianidina che può alleviare i sintomi delle ulcere e ridurre l’infiammazione.
Le banane contengono enzimi che aiutano a rigenerare la mucosa gastrica. La combinazione di banana e pera aiuta a ridurre la sensazione di bruciore allo stomaco.

ingredienti:

– 1 banana non molto matura.

– 1 pera

– 200 ml di acqua.

preparazione:

– Sbuccia e taglia a pezzi la pera e la banana.

– Frullare o elaborare entrambi gli ingredienti e quindi aggiungere l’acqua per alleggerire la preparazione.

– È possibile assumere fino a tre dosi giornaliere distribuite nell’arco della giornata.

5) Acqua di semi di lino: i semi di lino contengono acidi grassi naturali Omega3, che oltre ad essere benefico per la salute, aiutano a trattare i problemi digestivi. Gli enzimi digestivi dei semi di lino aiutano a migliorare la digestione e prevenire il bruciore di stomaco.

ingredienti:

– 1 cucchiaio di semi di lino

– 200 ml di acqua.

preparazione:

– Versare i semi di lino nel bicchiere con acqua.

– Lascia riposare durante la notte e al mattino ceppo.

– Bevi il liquido gelatinoso a stomaco vuoto.

6) Acqua di cocco: l’acqua di cocco ha proprietà antibatteriche che aiutano a eliminare le tossine che colpiscono il nostro sistema digestivo.
Si idratano, forniscono energia e allevia il bruciore di stomaco. Nel caso si soffra di gastrite, l’acqua di cocco rigenera la mucosa dello stomaco, alleviando la sensazione di bruciore e il dolore addominale.

7) Camomilla: la camomilla ha numerose proprietà antinfiammatorie, epatiche protettive e rigenerative della membrana gastrica. Si adatta a tutti i tipi di problemi di stomaco come bruciore di stomaco, reflusso, gas, bruciore di stomaco e dolore addominale.

ingredienti:

– 1 cucchiaio di camomilla

– 250 ml di acqua.

preparazione:

– Bollire l’acqua e aggiungere la camomilla.

– Lascia riposare qualche minuto, filtrare, addolcire con un cucchiaino di miele e bere.

– Ripeti tre volte al giorno.

8) Aloe vera e carota: l’aloe vera ha già dimostrato di essere efficace nel trattamento dei disturbi dello stomaco ma combinarla con la carota diventa un rimedio alternativo, efficace e ad azione rapida.
Questa bevanda è ricca di sostanze nutritive e aminoacidi e oltre a proteggere la mucosa gastrica è l’ideale per iniziare la giornata nel modo migliore.

Riduce le sensazioni di bruciore di stomaco grazie alla sua azione analgesica, idrata e rafforza il sistema immunitario.

ingredienti:

– 1 cucchiaio da tavola di gel di aloe vera

– 1 carota

– 200 ml di acqua.

preparazione:

– Rimuovere la polpa di aloe vera con un cucchiaio. Scartare la parte giallastra che non dovrebbe essere consumata.

– Elabora questo gel con la carota già sbucciata e tagliata a pezzi più l’acqua.

– Prepara questa bevanda protettiva per lo stomaco che dovresti bere prima di ogni pasto principale.

9) Bicarbonato di sodio: questo è l’elemento alcalino naturale per eccellenza e uno dei rimedi principali già utilizzati dalle nostre nonne per alleviare il bruciore di stomaco.

Il bicarbonato di sodio è una sostanza organica che calma i sintomi della gastrite e favorisce i processi digestivi. Le persone che soffrono di pressione alta o dovrebbero evitare il sodio non dovrebbero consumare bicarbonato di sodio.

Bere due volte al giorno una miscela di un bicchiere d’acqua con un cucchiaino di bicarbonato di sodio. Si raccomanda di non superare questa quantità.

10) Altre piante medicinali: Sappiamo che le piante medicinali sono state usate per secoli per alleviare tutti i tipi di malattie ei problemi gastrointestinali sono i principali destinatari delle infusioni di diverse piante che hanno molte proprietà.

Vediamo alcune piante medicinali che hanno la capacità di alleviare il bruciore di stomaco, promuovere i processi digestivi, evitare gas e distensione addominale.

– Boldo.

– maggiorana

– Romero.

– Salvia.

– Malva.

– Fiore di ibisco o Giamaica.

– Linden.

– Timo.

– cannella

– Cardo Mariano.

– Menta

– rabarbaro

– Ginger.

– Limone.

– cumino

– Anice.

– Spicchio d’odore

– Tarassaco.

– Basilico.

– Melisa.

Come evitare la gastrite cronica?

Se hai mai avuto la gastrite, il rischio di averlo di nuovo è alto e da lì sarai ad un passo dal diventare cronico.

La cosa migliore è sempre evitare di arrivare a quell’istanza e per questo ti daremo questi suggerimenti così hai in mente:

– Mantenere i pasti orari fissi.

– Cerca di non saltare i pasti. Rispettare con 5 al giorno.

– Masticare il cibo lentamente e lentamente prima di deglutire.

– Non consumare bevande zuccherate.

– Evita la sigaretta.

– Ridurre la quantità di alcol.

– Evitare cibi eccessivamente piccanti.

– Non mangiare cibi troppo grassi.

– Non aggiungere troppi condimenti ai tuoi pasti (maionese, ketchup, salsa di soia).

– Mangiare una colazione completa ogni mattina. Include cereali, latticini e frutta.

– Prenditi cura della quantità di farmaci che prendi.

– Non consumare troppi agrumi.

– Aumentare il consumo di legumi gialli e verdi, ricchi di antiossidanti.

– Non aggiungere troppo sale ai tuoi pasti.

– Aumentare il consumo di yogurt.

– Fai attività fisica 2 o 3 volte a settimana.

– Riduce i fattori di stress.

– Dare priorità ai pasti preparati a casa rispetto agli alimenti trasformati.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento

Voci da Twitter
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set   Nov »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031