Messaggi:
Devi essere Loggato per vedere i tuoi messaggi
Archivi
Fate una donazione.

Donare significa
Liberare l’Informazione
Liberare la Cultura





Mancanza di calcio: 5 sintomi che non possiamo ignorare

Il calcio è un elemento essenziale per il corretto funzionamento del nostro corpo. Questo minerale contribuisce alla formazione di ossa, denti muscolari e per mantenere il nostro sistema osseo sano, così come limita l’eccessivo stoccaggio dei lipidi nel tessuto adiposo.

Interviene anche nel metabolismo delle cellule nervose e volgari e contribuisce al corretto funzionamento degli enzimi digestivi. Svolge un ruolo essenziale nella coagulazione del sangue, livelli normali di pressione sanguigna e contrazione muscolare, compreso il cuore.

Il tasso di calcio nel sangue, o calcemia, è estremamente regolato dalle ghiandole paratiroidi, per evitare fatali variazioni nel corpo.

Pertanto, una mancanza di calcio nel nostro corpo può portare a diverse conseguenze: problemi di crescita e osteoporosi con rischio di frattura, formicolio e crampi muscolari, tetana (contrazione dolorosa dei muscoli) e disturbi cardiaci.

Vitamina D.

Se parliamo della mancanza di calcio, dobbiamo anche considerare la vitamina D. Il tuo corpo ha bisogno di associare la vitamina D al calcio per incorporarlo. Se siamo carenti in uno di questi nutrienti, l’altro corre anche il rischio di essere a bassi livelli. Se si raccomandano integratori di calcio, si può anche chiedere di essere associato ad altri integratori di vitamina D per un migliore assorbimento.

Sintomi di mancanza di calcio.

I sintomi della carenza di calcio possono variare notevolmente. Possono essere semplici e facili da trattare, così come possono mettere in pericolo le nostre vite. La mancanza di calcio cronico non trattato può causare gravi conseguenze come quelle di cui sopra.
Se ha uno di questi sintomi, assicurati di consultare un medico:

– Svenimento, svanimento.

– Malattie cardiache.

– Mal di testa.

– Dolori alla mascella.

– Dolori al petto.

– Numbness and itching sensation in the mouth, fingers and toes.

– Crampi muscolari, in particolare nella schiena e nelle gambe.

– Respiro affannoso.

– Difficoltà di deglutizione.

– Cambiamenti di voce da spasmi nella larynx.

– Irritabilità, difficoltà di concentrazione, depressione e sbalzi d’umore.

– Stanchezza e stanchezza.

– Capelli crespo o enstituti.

– Psoriasi, pelle secca.

– Spasmi delle palpebre.

– Cavità.

– Debolezza muscolare.

– Disturbi della vista (la lente perde la sua trasparenza).

– Dolori dorsali, perdita di peso, fratture a livello della colonna vertebrale, pugni e fianchi. (Osteoporosi).

Quanto ci serve?

Come raccomandato, dovremmo consumare 800 mg di calcio al giorno per gli adulti e questo corrisponde alla quantità fornita da tre prodotti lattiero-caseari al giorno. Ad esempio, uno yogurt naturale, un grande bicchiere di latte parzialmente scremato e una porzione di 50 g di formaggio emmenthal.

Ma dobbiamo tenere a mente che le quantità necessarie per gli adolescenti, le donne che passano attraverso la menopausa e gli adulti più anziani dovrebbero essere più alti, in bilico tra 1000 e 1200 mg al giorno.

Quali sono le migliori fonti di calcio?

– Fagioli bianchi/fagioli/fagioli.

– Le sardine.

– Fichi secchi.

– Prodotti lattiero-caseari.

– Mandorle.

– Kale.

– Le arance.

– Semi di sesamo.

– Fiocchi d’avena.

– Latte di soia.

– Tofu.

Se necessario, il medico raccomanderà l’assunzione di integratori alimentari ricchi di calcio. Consumare sempre questi integratori con supervisione medica.

Conosci un’altra fonte di calcio? Condividi queste importanti informazioni, soprattutto per le donne.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento

Voci da Twitter
Febbraio: 2020
L M M G V S D
« Gen    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829