Messaggi:
Devi essere Loggato per vedere i tuoi messaggi
Archivi
Accesso al sito
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Le candele alla citronella non respingono le zanzare

L’estate è quando ti godi la vita all’aria aperta, il che significa che le zanzare si divertono a mangiarti vivo.
Non c’è da stupirsi, quindi, che l’estate sia anche piena di miti su come tenere a bada quei piccoli insetti.

Mito numero uno?

Accendi una candela alla citronella.


Uno studio del 2017 ha dimostrato che la citronella, insieme a un sacco di altre sostanze, non fa nulla per scoraggiare le zanzare.

Fortunatamente, ce ne sono alcuni che lo fanno davvero.

Per uno studio del 2017 pubblicato sul Journal of Insect Science, i ricercatori hanno reclutato due volontari che in precedenza avevano dimostrato di essere molto attraenti per le zanzare e che erano stati invitati a non fare il bagno o utilizzare prodotti per l’igiene personale per il giorno che ha portato all’esperimento. (Ah, le cose che facciamo per la scienza.)

L ‘”esca umana”, come lo studio chiamava i volontari, sedeva a un’estremità di una galleria del vento a bassa intensità e aspettava che le zanzare si muovessero verso di loro da una gabbia all’altra estremità , dove gli scienziati hanno contato gli insetti. In ogni test, i volontari indossavano uno di 11 prodotti diversi, che andavano dagli insetticidi standard agli oli naturali ai repellenti sonici.

I risultati sono stati … non buoni. La candela alla citronella in realtà ha attirato più zanzare del volontario da solo. Tra i tre braccialetti repellenti per le zanzare che hanno testato, nessuno era efficace. Ciò era vero anche quando il bracciale conteneva una sostanza chimica nota per respingere le zanzare, che ha portato i ricercatori a teorizzare che le concentrazioni nei braccialetti sono troppo basse per avere alcun effetto. E i repeller sonori? Bene, la ricerca precedente ha già smascherato la loro utilità, e questo studio non è stato diverso. “Non siamo a conoscenza di studi scientifici che dimostrino che le zanzare possono essere respinte dalle onde sonore e pertanto consideriamo questi dispositivi come il moderno equivalente dell’olio di serpente”, hanno scherzato gli autori.

Che cosa funziona?

Non sono tutte brutte notizie.

Diversi prodotti hanno avuto effetti reali. Alcuni non dovrebbero sorprendere: l’insetticida standard noto come DEET ha respinto con successo i piccoli e fastidiosi insetti, così come un nebulizzatore indossabile che emetteva la metoflutrina chimica.

Se stai cercando una soluzione naturale, l’olio di spray al limone e eucalipto (noto chimicamente come PMD) alla concentrazione del 30% era altrettanto efficace di DEET.

In linea con le ricerche precedenti e sono utili informazioni per chiunque cerchi di evitare l’uso di insetticidi sintetici.

Ora vai avanti e goditi i tuoi picnic. E dì alle zanzare che ti ha mandato The Solver.

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather
Voci da Twitter