Archivi

Usa il pulsante e con una piccola donazione ricevi il Libro

Io Il Genio della Matematica

By clicking the button below, I agree with the Terms & Conditions.
















RACCOLTA FONDI

RACCOLTA FONDI
Donare significa
Liberare l’Informazione
Liberare la Cultura


I contenuti del sito sono apprezzati, condivisi e consultati con migliaia di lettori potenzialmente interessati alla vostra attività. Potete contattare il Team per inserire un vostro banner.  Quello che chiediamo è solo un contributo spese per il mantenimento del sito. CONTATTATECI

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Angeli nel cielo avvistati dai cosmonauti russi.

 

a bordo della stazione spaziale sovietica Salyut 7 erano il 155 ° giorno della loro missione. Questo è stato anche il giorno in cui il gruppo ha riferito di strane luci ed esseri. Secondo il comandante Oleg Atkov e i cosmonauti Vladmir Solovyov e Leonid Kizim, la stazione spaziale era completamente immersa in un’affascinante luce arancione. Sembrava entrare dall’esterno della stazione spaziale e sanguinava attraverso un muro assolutamente opaco.

Per un breve periodo di tempo, la luce arancione è stata così intensa da accecare l’equipaggio. Quando la loro visione tornò, ognuno guardò fuori dagli oblò per la fonte della luce, cercando specificamente una possibile esplosione. Sapevano che la Salyut 7 aveva subito incendi precedenti, ma ciò che l’equipaggio vide era più incomprensibile dell’arancia. Tutti i cosmonauti hanno riferito di aver visto i volti di sette angeli che si libravano appena fuori dalla stazione spaziale. Dissero al controllo a terra che avevano un aspetto umanoide (volti e corpi sembravano umani), ma avevano ali e aloni. Questi esseri hanno tenuto il passo con la stazione spaziale per 10 minuti prima di svanire.

Il giorno 167, l’equipaggio è stato poi raggiunto da un’altra squadra di tre della navicella Soyuz T-12: Svetlana Savitskaya, Igor Volk e Vladimir Dzhanibekov. Poco dopo l’adesione, il Salyut 7 è stato nuovamente immerso in una calda luce arancione. Poi, come un orologio, guardarono immediatamente fuori dagli oblò e, ancora una volta, furono raggiunti da esseri angelici. Secondo quanto riferito, avevano le dimensioni di un “aereo di linea”, secondo i cosmonauti. Questo incidente è stato ritenuto top secret dalla vecchia Unione Sovietica e l’equipaggio è stato ammonito a non parlare pubblicamente dell’evento. L’immagine sotto mostra il ritaglio di giornale della storia in quel momento.

_____________

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather
Voci da Twitter

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email a info@thesolver.it e saranno immediatamente rimossi.